Pubblicato il fascicolo di Rivista Liturgica 109/1 (2022)

Liturgia e Sinodalità

Come è noto, Papa Francesco ha invitato le comunità ecclesiali ad interrogarsi sulla sinodalità, su come questo “camminare insieme” si realizzi oggi nella Chiesa particolare, su quali siano i passi che lo Spirito invita a compiere per crescere nel “camminare insieme”. La sinodalità, come egli la intende, non è semplicemente un assetto istituzionale della Chiesa, da attuarsi in determinati organi della Chiesa locale, bensì un modo di vivere la Chiesa: sinodalità come sýn-odós, come camminare insieme di tutto il popolo di Dio con i suoi pastori. La Chiesa italiana è doppiamente impegnata; insieme al cammino sinodale a cui è chiamata la Chiesa intera, e che avrà come tappa fondamentale la celebrazione del Sinodo dei Vescovi nell’ottobre 2023, ha intrapreso, forse anche spinta dai molteplici problemi emersi a causa della pandemia, un impegnativo cammino sinodale che culminerà in un evento assembleare nazionale nel 2025.

Caratteristica di Rivista Liturgica è quella approfondire, offrire orizzonti di riflessione, accompagnare quei cammini che la Chiesa intraprende. Per questo il presente fascicolo è dedicato allo studio della relazione Liturgia e sinodalità, studio arricchito dall’apporto di ben tre vescovi della Chiesa italiana, che hanno messo a disposizione le loro competenze teologiche, e la loro esperienza pastorale. Ci auguriamo che i contributi offerti possano aiutare a comprendere la portata teologica della sinodalità – evitando così pericolose banalizzazioni –, e il connaturale legame tra il celebrare cristiano e uno “stile sinodale” nel vissuto ecclesiale.

Scarica l'Estratto del Fascicolo

Per acquistare il fascicolo scrivere a:

edizioni@camaldoli.it o attraverso il sito Edizioni Camaldoli